E’ nato a Modena nel 1970, si è diplomato in Composizione presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Orazio Vecchi” di Modena e in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna.

Come compositore ha ricevuto riconoscimenti in concorsi e festival italiani ed internazionali. . Nel 2010 la sua opera “Gelsomino nel paese dei bugiardi” ha vinto la competizione internazionale “Premio Fedora”, svoltasi a Verbania, ed è stata eseguita dall’Orchestra da Camera del Teatro Regio di Parma sotto la direzione di Marco Boni, con la regia di Stefano Monti. . 

Come arrangiatore ha collaborato alle colonne sonore dei film: “The butler” di Lee Daniels (2013), “Old fashioned” (2014) e “Birdman” (premio Oscar 2015).

Come direttore si è esibito in numerosi teatri italiani ed esteri collaborando con le seguenti orchestre: Orchestra dell’Opera Italiana, Orchestra Sinfonica della Fondazione “Arturo Toscanini” di Parma, Gli ottoni dell’Orchestra del Teatro alla Scala e dell’Orchestra Nazionale della Rai, Orchestra da Camera del Teatro Comunale di Modena “Luciano Pavarotti”, Franz Liszt Chamber Orchestra (Budapest), Seoul Philharmonic Orchestra, Mostly Philharmonic Orchestra (SEOUL) , Prime Philharmonic Orchestra (SEOUL), Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Varna (Bulgaria), Brest Regional Philharmonic Orchestra (Bielorussia), Orchestra Sinfonica “G. Rossini” di Pesaro, Sinfonica della Vojvodina, e Coro e Orchestra del Teatro Nazionale Serbo di Novi Sad (Serbia), Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Kharkov e Orchestra Filarmonica di Kharkov (Ucraina), I Solisti di Perugia, I Musici di Parma, Orchestra Filarmonica di Nizza (Principato di Monaco). Ha collaborato con prestigiosi solisti in recitals e concerti in Italia e all’estero (Bruno Canino, Moni Ovadia, Luciana Serra, Katia Ricciarelli, Leo Nucci, Chiara Taigi, Piero Giuliacci, Carlo Guelfi, Gianpiero Sobrino, ecc..).

Dal 2010 dirige regolarmente presso la Seoul Opera House. Nell’ottobre del 2011 ha diretto l’Orchestra Sinfonica Europa Musica di Roma ed il Coro lirico italiano in una tournée in Russia che ha toccato la Sala Ciakovsky di Mosca, il Teatro dell’Opera di Novosibirsk e il Teatro “Bolshoj” di Krasnojarsk.

Dal 2012 il Maestro Seghedoni è regolarmente ospite del Teatro dell’Opera di Varna (Bulgaria) presso cui ha diretto: “Il barbiere di Siviglia” di Rossini, “Falstaff”, “Otello”, « Macbeth », « Don Carlos »  e “Rigoletto”di Verdi, “La bohéme” di Puccini accanto al “Requiem” di Mozart e ad altri programmi sinfonici. Dalla stagione 2014 Stefano Seghedoni è stato nominato “Principal Guest Conductor” del Teatro dell’Opera di Varna.

Nel 2015 e 2016 è stato ospite del Mese della musica dirigendo presso il Duomo di Milano l’oratorio “Sedecia” di A. Scarlatti e il dittico “Mese Mariano” di U. Giordano (in forma semi-scenica) – “La risurrezione di Cristo” di L. Perosi.

Nell’ottobre 2016 è stato invitato quale Guest Conductor presso il Teatro di Corte di Meiningen per dirigere una nuova produzione de “Il barbiere di Siviglia” di G. Rossini. Nel gennaio 2017 ha diretto “Gianni Schicchi” di G. Puccini durante la stagione d’opera del Teatro Comunale “L. Pavarotti” di Modena, con la regia di Stefano Monti.

Nel marzo 2018 ha debuttato come direttore presso la Carnegie Hall di New York con un programma di musiche di C. M. Von Weber, C. W. Glück, L. V. Beethoven e R. Wagner.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: